domenica 20 novembre 2022

Filastrocca dei blog

Nel mio blog di poesia  mi son buttata a capofitto
già due anni son passati dal mio primo scritto.
E' stato emozionante quando ho realizzato
che qualcuno il suo tempo mi aveva regalato.
Così ho incontrato narratori timonieri
e i loro blog, carichi di pensieri.
Uno a dire il vero già lo conoscevo, Filo-so-pia
il blog creativo di mia sorella Pia. 
E' stata una sorpresa incronciare Alberto bertow marabello
ascoltarlo, leggerlo e poi cogliere ogni tassello.
Forse Amanda è una sirena, tanto sa incantare,
su Mica cotiche ogni dipinto una novella geniale.
Postodibloggo con Franco allarga gli orizzonti
foto, viaggi, poesia e un mare di racconti.
Affiorano emozioni Farfalle Libere di volare
da Caterina, che i suoi versi ha scelto di regalare.
Appunti quotidiani di un Cavaliere pungente
Web sul blog rinfresca la mente.
Con Voce di vento fra i frammenti di Sari
poi sbarcare, parole semplici per ragionare.
 Molti altri blogger mi fanno compagnia
leggo, curioso, ne seguo la scia.
Ho un messaggio in bottiglia per chi non ho citato
"grazie di cuore a tutti per ogni vostro commento postato".

                                                    (Ester)
 

giovedì 17 novembre 2022

Libro cubo

Per chi si sta chiedendo: "ma che razza di roba è?"  prego leggere  Libro cubo 

      Se devo essere sincera Josefa, non mi sento più a casa in questo mondo.
                                         (Antigua, vita mia                  Serrano)
 
                              Siamo           
         poveri corpi
sbattuti
           dal vento
   coperi di polvere.
Siamo
        anime tristi
dondolanti
          nel vuoto
   rivestite di niente.          
            Ma
Abbiamo
Facciamo
Andiamo
            crediamo
                di  essere   
                              tutto.
                                                     (Ester)

sabato 12 novembre 2022

mercoledì 9 novembre 2022

Libro cubo

Per chi si sta chiedendo: "ma che razza di roba è?"  prego leggere  Libro cubo

....Lo sconcerto che mi aveva preso quando alla fine ero riuscito a inventarmi un lavoro che andava anche bene e ad avere una famiglia benchè non proprio per scelta vera, e una casa e un ufficio e una macchina e quasi tutto il resto che ci voleva per vivere nel mondo. Il senso di pensieri obbligati e gesti obbligati e percorsi obbligati che mi era risalito dentro poco alla volta, pranzi obbligati e cene obbligate e amici obbligati e passeggiate obbligate, mancanza di luce e aria, mancanza di sorprese, mancanza di sogni. La sorprea di quando una domenica di oppressione totale avevo scoperto per caso le colline a nord della città e avevo cominciato a scapparci per correre qualche ora nel verde su uno di quei quattro cavalli sgangherati di Remo, l'allevatore di bestiame; l'angoscia da fine-licenza di ogni volta che dovevo rientrare e tutto lo scenario mi si ricomponeva intorno pezzo a pezzo.
....Pensavo ai ruoli, e a come sono più forti delle persone, a come bloccano i punti di vista e stabilizzano i toni di voce, fabbricano ragioni e definiscono strategie permanenti di attacco e di difesa, fanno diventare sordi e insensibili.
....Ma avrei voluto sapere quanta immaginazione e divertimento e passione c'erano ancora nella mia vita; avrei voluto un quadro dei nostri sentimenti altrettanto preciso delle radiografie ed ecografie che mi avevano fatto in ospedale.
                                                              (Nel momento         De Carlo) 
 
 
Succede.
Uno si fa dei sogni, roba sua, intima, e poi la vita non ci sta a giocarci insieme, e te li smonta, un attimo, una frase e tutto si disfa.
Succede. Mica per altro che vivere è un mestiere gramo. Tocca rassegnarsi.
Non ha gratitudine, la vita, se capite cosa voglio dire.
Gratitudine.
Ma comunque.                                                 (Oceano mare               Baricco) 
                                                                                                                                         

domenica 30 ottobre 2022

Halloween

        
                          La mia filastrocca di Halloween ha preso vita                    

con la musica di mia sorella Pia, alla chitarra, il disegno del mio amico Walter e la mia voce un poco raffreddata ora è libera di girovagare indisturbata.

venerdì 21 ottobre 2022

Libro cubo

 Per chi si sta chiedendo: "ma che razza di roba è?"  prego leggere  Libro cubo 

           ....quando sarebbe bastato
                 così poco
abbracciarci e sentire
                eravamo uguali,
aggrappate alla vita
                       da sole.
                                                (Ester)
 
Io spesso ringrazio gli Dei di avermi fatto nascere dalla parte giusta . Eppure, le probabilità di nascere in quella sbagliata nel nostro impero sono altissime. Dall'ultimo censimento pare che il rapporto tra cives e schiavi sia addirittura di uno a tre; davvero modesto se lo paragoniamo a quello dell'Atene di Pericle, dove, mi si dice, c'erano sei schiavi per ogni uomo libero....                                                           Come è stolto chi compra un cavallo senza prima esaminare l'animale, ma badando solo alla sella o alle briglie, così è stolto chi giudica un uomo solo dalla veste che indossa e dalla sua condizione sociale. A chi obietta:  "Ma era uno schiavo!"  tu rispondigli:  "E tu citami qualcuno che non lo sia!"  C'è chi lo è  di un padrone  e chi delle passioni, chi dell'avarizia e chi dell'ambizione, e tutti, dico tutti, della paura di morire.                                          ( Il tempo e la felicità              De Crescenzo)           

                                                 

mercoledì 28 settembre 2022

Libro cubo

            La memoria nel mio libro cubo   

  Per chi si sta chiedendo: "ma che razza di roba è?"  prego leggere  Libro cubo

La vita è ricca di sorprese,
non sempre è nobile,
a volte è assurda,
ma c'è sempre una speranza.                      (Greene)

"Ho lottato contro il dominio bianco e contro il dominio nero. Ho coltivato l'ideale di una società libera e democratica nella quale tutti possano vivere uniti in armonia, con uguali possibilità. E' un ideale per il quale spero di vivere ma se dovesse rendersi necessario, per questo ideale sarei disposto a morire.                                                          (Contro ogni razzismo                 Nelson  Mandela)        

domenica 18 settembre 2022

Libro cubo

Mi chiedo, ma che ne so io, della vita degli  altri? 

  Per chi si sta chiedendo: "ma che razza di roba è?"  prego leggere  Libro cubo

Stavo vivendo una vita normalissima, ero interessato ad altre vite apparentemente normali; ero interessato alla solitudine di alcune persone e anche alla capacità di altri di convivere bene con il resto del mondo. Mi attirava la gente che vedevo intorno a me. Mi attirava il fatto che c'era gente che all'apparenza ti sembrava arresa a un'idea di vita molle, scontata, ma in realtà quell'idea ce l'avevi tu. Loro non si erano affatto arresi, loro vivevano una vita che non era per niente scontata.                                                                   (Una vita da mediano                             Ligabue)   

Non si finisce da nessuna parte così.                                                               Sarebbe tutto più semplice se non ti avessero inculcato questa storia del finire da qualche parte, se solo ti avessero insegnato, piuttosto, a essere felice rimanendo immobile. Tutte quelle storie sulla tua strada. Trovare la tua strada. Andare per la tua strada. Magari invece siamo fatti per vivere in una piazza, o in un giardino pubblico, fermi lì, a far passare la vita , magari siamo un crocicchio, il mondo ha bisogno che stiamo fermi, sarebbe un disastro se solo ce ne andassimo, a un certo punto, per la nostra strada, quale strada? sono gli altri le strade, io sono una piazza, non porto in nessun posto, io sono un posto.                                                                                       (City                             Baricco)

                                      

mercoledì 7 settembre 2022

Prima .....dopo

 Dedicata al mio grande amico Walter che mi regala le caricature per il blog e con molta pazienza mi sopporta da 16425,3 giorni (circa).

venerdì 2 settembre 2022

lunedì 22 agosto 2022

Libro cubo

 Per chi si sta chiedendo: "ma che razza di roba è?"  prego leggere  Libro cubo

 
Forse è che la vita, alle volte, ti gira in un modo che non c'è proprio più niente da dire.
Più niente, per sempre.
                                                    ( Seta            Baricco)

giovedì 18 agosto 2022

Sollazzi

Agosto è tempo di giocare......

Trova le differenze

Giuro che è l'ultima!

Mettersi a scherzare con le poesie di autori, autorevolissimi, non è cosa che si fa a cuor leggero.
A chi con le parole dei loro giorni ha saputo dare voce ai sentimenti, va tutto il mio rispetto. Come ho letto tempo fa: C'erano già le parole illuminare e immenso, quello che non c'era, era  "m'illumino d'immenso".
I miei "sollazzi" sono stati solo un gioco estivo e come si dice, il gioco è bello se dura poco.                

domenica 14 agosto 2022

Sollazzi

 Agosto è tempo di giocare......

Trova le differenze

Se nulla ti ricorda non importa, è solo il caldo che mi fa scrivere idiozie, lascia perdere e torna un'altra volta!

domenica 7 agosto 2022

Sollazzi

 Agosto è tempo di giocare......

Trova le differenze

Se nulla ti ricorda non importa, è solo il caldo che mi fa scrivere idiozie, lascia perdere e torna un'altra volta!

giovedì 4 agosto 2022

Sollazzi

 Agosto è tempo di giocare......

Trova le differenze

Se nulla ti ricorda non importa, è solo il caldo che mi fa scrivere idiozie, lascia perdere e torna un'altra volta!

domenica 31 luglio 2022

Libro cubo

Per chi si sta chiedendo: "ma che razza di roba è?"  prego leggere  Libro cubo

 L'angoscia fa affiorare tutti i peggiori sentimenti.  Non voglio più stare qui.              Com'è facile essere buoni quando la vita è buona con noi                                                                                       (Il tempo di Blanca          M.  Serrano)        


Conforto
Sprazzi di vita 
soffiati 
            sulle nuvole. 
Gocce di malinconia 
asciugate 
             al sole 
tutto 
per alleggerirmi 
                     il cuore.
                                                 (Ester)

martedì 26 luglio 2022

martedì 19 luglio 2022

Libro cubo

Per chi si sta chiedendo: "ma che razza di roba è?"  prego leggere  Libro cubo

Hai ancora tanta vita davanti, si diceva.  Mandali a morte tutti, con i loro vizi, le loro miserie, i loro peccati. Tu, di peccati ne hai uno solo: di non essertene accorta prima, di come potevi giocartela, la vita.  Bella fine, fare come tua madre, farti la gobba su una macchina da cucire per crescere dieci figli, non vedere il sole che la domenica, e in fretta, il tempo di una messa, per morire spremuta come un limone e non avere nemmeno la consolazione di stare in pace da morta: i soldi per la tomba, il municipio, la fossa dei disgraziati, in un posto poi dove ci cresce l'erbaccia e non ci verrà mai un cane a trovarti, in secula seculorum. Dì un po', ne vale la pena?  Perchè sei su questa strada, lo sai e nella fogna ci stai già fino al collo.  Prima di affogare pensaci......                                                          (La Califfa                        A.  Bevilacqua )  

 

Mia madre è un millepiedi, e così pure mia figlia. A volte le nostre strade si incrociano e noi inciampiamo nei nostri trecento piedi.  Ma ci siamo già segnate l'un l'altra in milioni di modi. Condividiamo lo stesso DNA, gli stessi sogni, lo stesso coraggio. Se Molly è destinata a essere la più audace di tutte, da lei non mi aspettavo di meno. Tante generazioni di donne l'hanno rinvigorita. Tante madri e nonne hanno contribuito a crearla. Che possa davvero avere il coraggio di inseguire i suoi sogni, ovunque la conducano! Senza coraggio a che servono i sogni? Senza coraggio, a che servono tutti gli sforzi di tua madre, di tua nonna e di tua bisnonna?  Sta certa che le antenate ti tengono d'occhio.  Se le deludi, deludi te stessa                                                                                                (Cosa vogliono le donne             E. Jong)    


venerdì 15 luglio 2022

Sottovoce

 Questo mese di luglio mi riporta alla memoria una giornata dolorosa e non posso che scegliere "Sottovoce" per dire ancora una  volta alla mia gatta, nonna Sally, quanto bene le voglio nonostante non ci sia più.

    Scelta  da Luglio 2021

sabato 25 giugno 2022

Libro cubo

 Per chi si sta chiedendo: "ma che razza di roba è?"  prego leggere  Libro cubo


Banalità
            seriose
spacciate per filosofia
banalità
           inutili
che fan conversazione
banalità
           festose
appiccicate ad un sorriso
banalità
           bugiarde
a cui non si può credere
banalità
           assolute .....
     ci riempiono la vita.
                                                                (Ester)
 
Le nostre vite, in ogni caso, sono veramente millesimi di secondo rispetto ai tempi dell'evoluzione: sia quella passata, sia quella futura.
          ( La straordinari storia dell'uomo                  P. e A.  Angela)